Menu Secondario

Sistema Camerale


Sezioni principali


Ricerca su infoimprese.it

Ricerca nel sito


Sei in: Home » Sistema-camerale » Cenni storici

Cenni Storici.

Compito di tale tipo di istituzione, presente in tutte le maggiori cittā del Regno d'Italia, era quello di raccogliere notizie sull'attivitā commerciale, industriale e su quanto poteva interessare il loro sviluppo. Ad essa inoltre spettavano funzioni di tipo amministrativo, quali la tenuta del Registro Generale dei fabbricanti e commercianti, il rilascio dei certificati di nazionalitā delle merci, la divulgazione di discipline e regolamenti commerciali, la compilazione del Listino dei Prezzi all'Ingrosso.

Date significative della storia della Camera di Commercio di Arezzo:

6 luglio 1862. Con l'Unitā d'Italia, entra in vigore la prima legge che disciplina le Camere di Commercio.

23 ottobre 1862. Viene istituita la Camera di Commercio di Arezzo con sede in via Roma. Punti fondamentali della sua attivitā sono la particolare attenzione alla viabilitā (Progetto di una linea ferroviaria tra i porti di Ancona e Livorno, passando da Arezzo), alla formazione professionale (Istituzione di una scuola d'arti e mestieri propria della Camera di Commercio), agli interventi promozionali (contributi per partecipazione a mostre internazionali e ad esposizioni), alla regolamentazione del commercio ambulante, agli interventi per il miglioramento fondiario e per la valorizzazione del territorio.

1877. Esce il primo numero della " Rivista Commerciale Agricola" . Il suo nome si č trasformato varie volte fino a quello dell'odierna rivista " Economia Aretina" , nome assunto nel 1966.

1894. Inizia la pubblicazione del Bollettino di Statistica, una raccolta di dati e altri materiali per usi di studio.

18 aprile 1926. Sotto il regime fascista viene abrogata la rappresentanza elettiva e vengono istituiti i Consigli Provinciali dell'Economia, presieduti dai prefetti.

21 settembre 1944. Con la caduta del governo fascista fu abrogato il Consiglio Provinciale di Arezzo e ricostituita la Camera di Commercio di Arezzo.

Il dopoguerra. L'attivitā di valorizzazione del territorio da parte dell'Ente riparte alla grande sempre con particolare attenzione alla viabilitā (attivitā che culminerā con l'ingresso nella grande Autostrada A1), all'istruzione professionale, alla valorizzazione delle risorse zootecniche della provincia (razza chianina).

Anni '70. Nuova Sede in via Giotto. Inizia l'era del rinnovamento e dell'informatizzazione.

29 dicembre 1993. La legge di riordinamento delle Camere di Commercio, varata anche in seguito all'avvenuta " autoriforma" del sistema camerale, fissa i nuovi meccanismi rappresentativi e conferma gli estesi ambiti di competenza dell'ente.

14 giugno 1997. Si insedia il nuovo Consiglio della Camera di Commercio di Arezzo, composto di 22 membri in rappresentanza delle oltre 35.000 aziende della provincia, dei lavoratori e dei consumatori.

Con il D.L. 15 febbraio 2010 n.23 (pubblicato sulla G.U. n.46 del 25/2/2010) č stata approvata la riforma dell'ordinamento relativo alle camere di commercio in attuazione dell'art.53 della legge 23/7/2009 n.99, a distanza di quasi sedici anni dall'ultima riforma organica del 1993 con la legge 580.

Ente Certificato ISO 9001/2000Camera di Commercio di Arezzo-Siena - Via Spallanzani, 25 52100 AREZZO
Tel. +39 0575 3030 - Fax +39 0575 300 953 - PEC - CF/P.IVA 02326130511
Orario di apertura degli uffici al pubblico: dal Lunedì al Venerdì, dalle ore 8:45 alle ore 12:30 - Martedì e Giovedì pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 16,00

Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS! | SamueleNet web agency